Comune Trevico Comune Trevico
In Primo Piano Cenni Storici Manifestazioni Galleria Fotografica Eventi Rassegna stampa Link consigliati
Servizi al cittadino

Albo Pretorio Online

Pubblicazioni di matrimonio

Amministrazione trasparente

Fatturazione Elettronica

Adempimenti AVCP
Trasmissione Dati AVCP L.190/2012



I.U.C. (Imposta Unica Comunale)
Con i commi dal 639 al 705 dell'art. 1 della Legge n. 147 del 27/12/2013 (Legge di Stabilita' 2014), e' stata istituita l'Imposta Unica Comunale (IUC) (decorrenza dal 1 gennaio 2014) basata su due presupposti impositivi: uno costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e l'altro all'erogazione e alla fruizione di servizi comunali.

La IUC (Imposta Unica Comunale) e' composta da:
  • IMU (Imposta Municipale Unica): componente patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali;
  • TASI (Tributo Servizi Indivisibili): componente servizi, a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobili, per servizi indivisibili comunali;
  • TARI (Tributo Servizio Rifiuti): componente servizi destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore.
Per l’anno d’imposta 2017 sono state confermate le novità introdotte con la Legge di Stabilità 2016 e quindi la IUC è rimasta sostanzialmente invariata rispetto all'anno precedente.
Con la Legge di Stabilità 2016 (Legge 28 dicembre 2015, n. 208) sono state apportate importanti variazioni alla IUC in particolare per TASI su abitazione principale ed IMU su terreni agricoli.

IMU 2017
  • Esenzione per le abitazioni principali e relative pertinenze N.1 C2, N.1 C6 e N.1 C7 fatta eccezione per le categorie A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze
  • Aliquote per tutti gli altri fabbricati e aree edificabili: 7,6 per mille
  • Riduzione del 50% della base imponibile dell'imposta per i proprietari che concedono ai figli o ai genitori un immobile in comodato gratuito purche' si verifichino le seguenti condizioni:
    • Il comodante possiede un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente nello stesso Comune in cui e' situato l'immobile concesso in comodato
    • Il comodante, oltre all'immobile concesso in comodato, possieda nello stesso Comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale
    • Deve essere stipulato un contratto di comodato che deve anche essere registrato. Quindi il beneficio decorre dalla data di registrazione, sempre che esistano le condizioni di cui sopra
  • Esenzione per i terreni nei comuni riportati nella circolare Giugno/1993 come montani o parzialmente montani. Sono inoltre completamente esentati i terreni di proprietà e condotti da CD e IAP con iscrizione previdenza agricola e i terreni agricoli nelle isole minori. La detrazione di Euro 200,00 introdotta per il 2015 viene eliminata e viene eliminata l'esenzione per i terreni agricoli concessi in fitto o comodato da CD o IAP ad altri CD o IAP.
Scadenze:
  • Acconto: 16 giugno 2017
  • Saldo: 16 dicembre 2017

TASI 2017
  • Esenzione per le abitazioni principali, non di lusso (A/1, A/8 e A/9) ed una sola pertinenza per ciascuna categoria catastale (C6/C7 e C/2)
  • Esenzione per una ed una sola unita' immobiliare posseduta dai cittadini italiani, residenti all'estero ed iscritti all'AIRE, gia' pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, non locata o data in comodato d'uso
  • Esenzione per gli inquilini che hanno scelto l'unita' immobiliare come abitazione principale. I proprietari pagheranno l'85%
  • Aliquota per tutti gli altri fabbricati: 1 per mille
Scadenze:
  • Acconto: 16 giugno 2017
  • Saldo: 16 dicembre 2017
L'intero importo del tributo dovuto potra' essere versato in un importo unico entro la scadenza della prima rata.

TARI 2017
Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 10 del 12/04/2017, si delibera quanto segue:
  • la TARI riguarda tutti i cittadini che posseggono locali a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani
  • Per il calcolo si tiene conto della superficie, della destinazione degli immobili
  • La riscossione della TARI e' fatta in forma diretta da questo Comune con l'invio ai contribuenti di modelli F24 precompilati
Scadenze:
  • 1 rata 30 giugno 2017
  • 2 rata 30 settembre 2017
  • 3 rata 30 novembre 2017
L'intero importo del tributo dovuto potra' essere versato in un'unica rata con scadenza 30 novembre 2017.


Raccolta differenziata
Raccolta differenziata


Calcolo IMU

IUC

Mensa e trasporto scolastico

Forum dei Giovani

Prodotti Agroalimentari Tradizionali

Prodotti Agroalimentari Tradizionali
Comune Trevico Comune di Trevico - Via Nicola Petrilli, 6, - 83058 Trevico [AV]
Tel: (+39) 0827 96014 - Fax: (+39) 0827 96144
E-mail: info@comune.trevico.av.it Web: www.comune.trevico.av.it
Pec: segreteria@pec.comune.trevico.av.it

Privacy Policy